Prenota on-line oppure chiamaci

Lun. Ven. 09,00 - 12,30 / 15,00 - 19,00
030 24 10 977

italia - Toscana

Tour Toscana insolita…..

a partire da € 900

geolocalizzazione automantica con possibilità di retifica
Tipo di Viaggio
bus + soggiorno
Mareando Tour

Tour Toscana insolita…..

italia - Toscana
2 SETTEMBRE: LUOGO CONVENUTO - GREVE IN CHIANTI - CASTELLO DI MELETO - CHIANCIANO (440 km) Ritrovo dei partecipanti nel luogo convenuto e partenza in direzione di Greve in Chianti. All’arrivo incontro con la guida e visita della cittadina della Toscana piccola e pittoresca, dove il Medioevo sembra che non sia mai passato. Ogni pietra, di Greve in Chianti, ci parla di quel periodo e il turista che passeggia tra queste stradine e questi borghi, non può non immergersi in quest’atmosfera incantata. E’ l’unico comune che è immerso completamente nel Chianti; si trova sulla via Chiantigiana, la strada che si arrampica sulle colline toscane, un tempo molto famosa perché collegava Firenze con Siena. Pranzo in corso di escursione. Al termine partenza per il Castello di Meleto, situato nel cuore del Chianti, tra Siena e Firenze; il castello è una dimora storica imponente che domina la valle del torrente Massellone, un luogo incantato dove regalarsi momenti indimenticabili tra passato e presente. La costruzione risale, nelle sue parti più antiche, all'anno Mille. Al termine della visita partenza per Chianciano Terme e sistemazione in hotel nelle camere riservate. Cena e pernottamento. 3 SETTEMBRE: MONTALCINO - BAGNO VIGNONI - MONTEPULCIANO (95 km) Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita guidata della Val d’ Orcia con pranzo in corso di escursione. Arrivo a Montalcino, incontro con la guida e inizio della visita della cittadina. Borgo celebre in tutto il mondo per il Brunello, Montalcino dall’alto di un colle domina le valli dell’Asso, dell’Ombrone e dell’Arbia. Famosa soprattutto come patria di questo prezioso vino, è comunque una cittadina con un borgo medievale intatto, piacevole da girare a piedi. Al termine della visita trasferimento a Bagno Vignoni; la località termale più rinomata della Valdorcia, lo splendido comprensorio di interesse storico e naturalistico in provincia di Siena. E' famosa per la singolare piazza centrale del paese, occupata quasi per intero dalla vasca di acqua termale. Le fonti termali di Bagno Vignoni sono sfruttate da più di due millenni: come testimoniato i reperti archeologici rinvenuti, già i Romani e gli Etruschi beneficiavano delle virtù terapeutiche di queste acque. La loro fama rimase immutata nei secoli anche grazie al notevole flusso di pellegrini che transitavano nella zona percorrendo la via Francigena nel tratto fra San Quirico e Castiglione d'Orcia. Personaggi illustri del calibro di Santa Caterina da Siena, Papa Pio II e Lorenzo il Magnifico erano soliti fare le terme in questa località. Proseguimento per Montepulciano: città medievale in collina, circondata da vigneti, è conosciuta per il suo vino rosso Nobile. La Torre di Pulcinella è una torre dell'orologio sormontata da Pulcinella, una delle figure della commedia dell'arte. Piazza Grande ospita il Palazzo Comunale del XIV secolo, con una torre che offre una vista sulla campagna circostante, e il Duomo, che espone un enorme trittico sull'altare. Al termine rientro in hotel per la cena e il pernottamento. 4 SETTEMBRE: ABBAZIA DI MONTE OLIVETO MAGGIORE - PIENZA - SAN QUIRICO D’ORCIA (105 Km) Prima colazione in hotel. Trasferimento per l’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, costruita nei primi del 1400. La visita di questa Abbazia è regolata dal susseguirsi della tipica vita monastica, con pertanto rigidi orari di apertura e ancor più rigidi orari di chiusura, annunciati dall'inequivocabile suono di una campanella. La struttura dell'Abbazia rispecchia la classica impostazione delle abbazie benedettine con una grande chiesa, un chiostro grande ed uno o più chiostri piccoli, un'aula capitolare ed un refettorio. Nel caso dell'abbazia di Monte Oliveto Maggiore a questi si aggiunge la grande biblioteca. A seguire trasferimento a Pienza, con pranzo in corso di escursione. Al termine, visita guidata di questa splendida cittadina: Pienza, la città di Pio. Questa amena cittadina situata nel cuore della Val D'Orcia, vicino Siena, in Toscana, è considerata l'incarnazione dell'utopia rinascimentale della città ideale. Ottenuto il riconoscimento di sito Unesco nel 1996, ancora oggi comunica al mondo i canoni urbanistici del Rinascimento per l'organizzazione razionale degli spazi e delle prospettive di piazze e palazzi cinquecenteschi: Duomo, Palazzo Piccolomini e Palazzo Comunale. A seguire visita di San Quirico d ‘ Orcia, nel cuore della Val d’Orcia, seduto su colli dalle sinuosità impareggiabili; un borgo antichissimo di probabile origine etrusca, immerso in un paesaggio fatto di oliveti, vigneti e boschi di querce. Territorio dove ammirare con stupore l’equilibrio perfetto raggiunto nei secoli tra paesaggio naturale e opera dell’uomo. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento. 5 SETTEMBRE: ABBAZIA DI SAN GALGANO - COLLE VAL D’ELSA (270 km) Prima colazione in hotel e trasferimento per la visita dell’ Abbazia di San Galgano: complesso composto dall'Eremo o Rotonda di Montesiepi e dalle rovine della grande Abbazia di Circestense di San Galgano; è uno dei più suggestivi che si trovano in Toscana. Nella Rotonda di Montesiepi si trova, infissa nella roccia, la Spada di San Galgano. Pranzo in corso di escursione. Al termine proseguimento per Colle Val d’ Elsa: arroccata nella sua parte più antica su di un alto poggio. Anticamente il tessuto urbano era diviso in tre parti: il Borgo di Santa Caterina, il Castello di Piticciano e il Piano, oggi semplificati in "Colle alta" e "Colle bassa". Il comune è il più importante centro italiano della produzione di cristallo. La città è inoltre famosa per aver dato i natali, nel 1240, ad Arnolfo di Cambio, al quale è stata in seguito dedicata la piazza principale. Al termine rientro in hotel per la cena e il pernottamento. 6 SETTEMBRE: LAGO TRASIMENO - POPPI - CALENZANO (220 km) Prima colazione in hotel e partenza per il Lago Trasimeno. All’arrivo imbarco sul traghetto per l’ Isola Maggiore: è una delle tre isole del Lago Trasimeno, la più ricca di arte e cultura. Misura un perimetro di circa 2 km e nonostante il nome, che può trarre in inganno, non è la più grande del Trasimeno, primato che spetta all’Isola Polvese. A seguire visita del Museo del Merletto e della Chiesa di San Michele Arcangelo. Trasferimento a Poppi e pranzo in corso di escursione. Il borgo medievale di Poppi, posto alla sommità di un colle, è inconfondibile per la presenza di un grande castello che domina su tutto l'antico abitato e su buona parte del Casentino. Il paese, cinto ancora dalle sue possenti mura, si presenta al visitatore con una bella e interessante armonia architettonica che rende particolarmente piacevole la sua visita. Poppi, a buon motivo, può essere considerato il gioiello architettonico di questa valle toscana in terra d'Arezzo, non a caso è stato inserito tra i Borghi più Belli d'Italia. Al termine proseguimento per Calenzano e all’arrivo in hotel assegnazione delle camere riservate. Cena e pernottamento. 7 SETTEMBRE: FIRENZE (40 km) Prima colazione in hotel e pranzo in corso d’escursione. Trasferimento a Firenze, incontro con la guida e visita della città: incluse le cappelle Medicee, museo statale di Firenze e luogo di sepoltura della famiglia Medici, ricavato da alcune aree della basilica di San Lorenzo a Firenze, la Basilica di Santo Spirito e Palazzo Pitti, che è stato anticamente la residenza dei granduchi di Toscana e in seguito dei re d’Italia; ospita ora diverse importanti collezioni di dipinti e sculture, oggetti d’arte, porcellane e una galleria del costume, oltre ad offrire un ambiente storico magnificamente conservato, che si estende al giardino di Boboli, uno tra i primi e più famosi giardini italiani. Al termine rientro in hotel per la cena e il pernottamento. 8 SETTEMBRE: FIRENZE - LUOGO CONVENUTO (310 km) Prima colazione in hotel. Trasferimento a Firenze; incontro con la guida e mattinata dedicata ad ultimare la visita della città tra cui il Duomo. Santa Maria del Fiore, la cui costruzione fu progettata da Arnolfo di Cambio, è la terza chiesa del mondo (dopo San Pietro a Roma, San Paolo a Londra) e la più grande in Europa al momento della sua ultimazione nel '400. Terza e ultima cattedrale fiorentina, fu intitolata nel 1412 a Santa Maria del Fiore con chiara allusione al giglio, simbolo della città. Sorse sopra la seconda cattedrale, che la Firenze paleocristiana aveva dedicato a Santa Reparata. Al termine della visita; pranzo in ristorante e a seguire partenza alla volta di Casirate, con soste facoltative lungo il percorso. Arrivo previsto in tarda serata. L’itinerario può subire variazioni dovute a ragioni tecniche operative pur mantenendo le visite previste nel tour

A partire da € 900

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Pullman G.T. a disposizione per l’intero programma con partenza da Milano MM2 Cascina Gobba – Bergamo
  • Pedaggi autostradali, parcheggi e ZTL
  • Vitto e alloggio autista
  • Sistemazione in hotel 4* in camere con servizi privati (4 notti a Chianciano – 2 notti a Calenzano)
  • Trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno
  • Bevande ai pasti (1/4 di vino + 1/2 acqua minerale)
  • Visite guidate come da programma
  • Ingressi come previsti dal programma (Castello di Meleto – Abbazia di Monte Oliveto – Abbazia di San Galgano – Museo del Merletto – Chiesa di S. Michele Arcangelo – Cappelle Medicee – Basilica di Santo Spirito – Palazzo Pitti – Giardini Boboli – Villa La Petraia – Villa Medicea di Poggio a Caiano – Duomo di Firenze)
  • Auricolari durante la visita di Firenze
  • Traghetto per l’escursione all’ Isola Maggiore
  • Tasse di soggiorno
  • Assicurazione medico bagaglio
  • Accompagnatore a disposizione per l’intero viaggio

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Assicurazione annullamento facoltativa da segnalare al momento della prenotazione (€ 25,00 per persona in camera doppia – € 37,00 in camera singola)
Ingressi a monumenti non espressamente indicati nel programma;
Mance, facchinaggio ed extra di carattere personale
Tutto quanto non indicato sotto la voce “La quota comprende”

Condizioni per poter accedere ad una offerta "gruppi"

Le uniche condizioni per poter accedere ad una offerta "gruppi" sono:
- Essere almeno 15 persone (tra adulti e bambini)
- Avere un unico referente (capogruppo) che si occupa di gestirei contatti tra noi e il resto del gruppo (ad esempio per raccogliere i documenti)
Le offerte di gruppo sono molto personalizzate, consigliamo quindi di contattarci almeno con un mese di anticipo rispetto alla data desiderata per essere certi di organizzare tutto bene e serenamente.

Principali vantaggi

I principali vantaggi di una soluzione per gruppi sono:
- Accesso a prezzi agevolati dedicati ai gruppi
- Possibilità di prenotare trasferimenti dedicati, ad esempio con piccoli bus. In questo modo potrete ad esempio fare piccole variazioni alla vacanza gestendo più comodamente gli orari
- Possibilità di visitare luoghi solitamente al di fuori dei classici tour per turisti
- Possibilità di includere nel viaggio sin dalla prenotazione pranzi e cene in ristoranti a vostra scelta o su nostro consiglio
- Possibilità di variare i nomi dei passeggeri fino a pochi giorni della partenza
- Anche durante i voli di linea i partecipanti di un gruppo sono seduti vicini
- Se richiesto o opportuno possiamo fornire una guida che conosca il posto e la lingua
- Disbrigo di tutte le formalità comprese quelle solitamente relegate ai singoli (visti)

Tipologie di viaggio

I gruppi sono dei più svariati, nella nostra esperienza abbiamo incontrato gruppi di:
- Appassionati dello stesso sport (scuole di sub, scuole di surf...)
- Appassionati dello stesso hobby
- Viaggi premio per obbiettivi aziendali raggiunti (incentive)
- Viaggi di lavoro con sessioni formative
- Associazioni di pensionati o ex dipendenti
- Semplici amici che amano viaggiare insieme

Lasciaci i tuoi dati per essere ricontattato I campi con * asterisco sono obbligatori

Informazioni e note aggiuntive sul viaggio che intendi fare